Progetto APPRO-FA EVO AUDIT

FAD START-UP (Sincrona) APPRO-FA EVO Audit


APPRO-FA EVO Audit

FaD START-UP (Sincrona) - 21 giugno 2022

Razionale
Il progetto ANMCO APPRO FA ha consentito lo sviluppo e la condivisione con i “quadri” nazionali dell’ANMCO (presidenze regionali, Aree e task force) dei concetti e delle indicazioni fondamentali relative all’appropriatezza nella prescrizione degli anticoagulanti diretti (DOAC).

Il documento di riferimento che stabilisce i criteri di appropriatezza prescrittiva “Appropriatezza prescrittiva degli anticoagulanti orali diretti nella prevenzione dell’ictus e dell’embolia sistemica nei pazienti adulti affetti da fibrillazione atriale non valvolare” è stato pubblicato a dicembre scorso sul Giornale Italiano di Cardiologia ed è risultato uno degli articoli maggiormente “scaricati” dal sito Web della rivista.

Sulla base di questo documento e della sua condivisione, ANMCO intende avviare una Campagna Nazionale di Audit Clinico attraverso un progetto ECM per l’appropriatezza prescrittiva dei DOAC nella pratica corrente delle strutture cardiologiche nazionali.

Obiettivi del percorso di audit clinico/gruppo di miglioramento nella pratica clinica:

  • Migliorare il trattamento del paziente attraverso un’opera di sensibilizzazione dei medici specialisti sul rischio delle patologie con l’utilizzo di strumenti innovativi per la prevenzione dello stroke e dell’embolia sistemica nella fibrillazione atriale;
  • Rendere uniforme ed esplicito il processo di stratificazione del rischio nel singolo paziente e la scelta del trattamento farmacologico per la prevenzione dello stroke e dell’embolia sistemica nella fibrillazione atriale;
  • Valutazione del paziente con fibrillazione atriale e approccio nella real life;
  • Ottimizzare l’uso dei trattamenti già in atto con un focus particolare sui nuovi approcci terapeutici, attraverso una puntuale ricognizione dei Soggetti/Centri che gestiscono tali terapie ed una verifica della qualità media del trattamento;
  • Creare un possibile percorso ottimizzato di gestione comune con il coinvolgimento degli specialisti abitualmente attivi nella gestione ed individuazione del paziente complesso;
  • Individuare il paziente “giusto” e gestirlo nella massima possibile appropriatezza attraverso un confronto diretto nei Centri clinici coinvolti;
  • Promuovere la qualità delle cure, l’appropriatezza delle prescrizioni terapeutiche, l’efficacia e la piena conoscenza e consapevolezza delle evidenze scientifiche in merito ai farmaci impiegati nella prevenzione dello stroke e dell’embolia sistemica nella fibrillazione atriale.

La struttura formativa individuata è quello del AUDIT CLINICO – GRUPPO DI MIGLIORAMENTO

Si tratta di un evento ECM. Per partecipazione a gruppi di miglioramento di audit clinico si intendono attività per lo più multiprofessionali e multidisciplinari organizzate all’interno del contesto lavorativo con la finalità della promozione alla salute, del miglioramento continuo di processi clinico-assistenziali, gestionali o organizzativi, del conseguimento di accreditamento o certificazione delle strutture sanitarie. In essi l’attività di apprendimento avviene attraverso la interazione con un gruppo di pari con l’ausilio di un Coordinatore. L’attività svolta nell’ambito dei lavori del gruppo deve essere documentata e può comprendere la revisione di processi e procedure sulla base della letteratura scientifica, dell’evidence based o degli standard di accreditamento, l’individuazione di indicatori clinici e manageriali, le discussioni di gruppo sui monitoraggi delle performance. L’audit clinico è un processo di miglioramento della qualità che cerca di migliorare l’assistenza al paziente e gli esiti attraverso una revisione sistematica dell’assistenza rispetto a criteri precisi, e la realizzazione del cambiamento. Aspetti di struttura, processo ed esito vengono selezionati e valutati sistematicamente, in rapporto ad espliciti criteri. Dove è indicato, i cambiamenti vengono realizzati a livello individuale, di team o di servizio e vengono effettuati successivi monitoraggi per confermare il miglioramento dell’assistenza sanitaria erogata.” (National Institute for Health and Clinical Excellence 2002).

Obiettivi formativi e area formativa
Appropriatezza delle prestazioni sanitarie, sistemi di valutazione, verifica e miglioramento dell’efficienza ed efficacia. Livelli essenziali di assistenza (LEA) (4).

Destinatari
Medici chirurghi

Crediti formativi: 4,5 crediti formativi


Il progetto è stato realizzato anche grazie al contributo non condizionante di Boehringer Ingelheim.