NON SEI ANCORA REGISTRATO?

REGISTRATI

AREA RISERVATA

Recupera password

rytmonorm (propafenone)

buongiorno Dottore, soffro damoltissimi anni di fibrillazione atriale parrossistica, due tre crisi l’anno durata 2 a 12 ore, prendo la fleccaina lp 100 solamente nel momento di crisi. fino a dicembre 2016 ho svolto gare podistique, (corse campestre e pedestre) ma da quest’anno non faccio piu competizione, faccio solo un po di marcia sul tappeto girevole per evitare che la FA si ripresenti. pero’ la FA mi sorvenuta sempre al riposo o dopo mangiato e per due volte anche alzandomi dal letto la mattina. ho 76 anni sono alto 162 per 49 kg, ho fatto tutti gli esami cardiologici periodicamente, holter, ecg,prova allo sforzo,esami sanguigni ed anche holter per la tensione, tutto é impeccabile , cuore sano. ma il mio dottore di famiglia, mi ha raccomandato di prendere la fleccaina almeno per sei mesi o un anno. siccome la fleccaina mi dava i tremori, dopo 4 mesi, mi ha fatto smettere la fleccaina, e mi ha messo su ritmol(propafenone 300mg 2 volte al giorno) tutti mi dicono che dopo un anno, il ritmol non funziona piu. vorrei sarere sé é vero oppure posso prendre il propafenone a vita? visto che visto che lo prendo da sei mesi senza aver avuto crisi di FA? la FA parrossistica puo restare sempre cosi sé non ci sono altre patologie? Nell’attesa di una sua risposta la saluto cordialmente Luigi P.S.mi perdoni gli errori ortografici

Risposta

Buongiorno, nessun problema per gli errori "ortografici" (piu' che altro sembra che lei stia traducendo dal francese o che abbia il francese come lingua madre). Per quanto riguarda il RYTMONORM, non ha una data "di scadenza" come efficacia; se con il RYTMONORM il ritmo sinusale è stabile, puo' proseguire ad assumerlo. Faccia un ECG di controllo almeno ogni 6 mesi anche se sta bene (per controllare la frequenza cardiaca, l'intervallo PQ e QT, e la ripolarizzazione ventricolare). In piu', bisogna pero' che lei valuti, insieme al suo medico, l'opportunità di iniziare anche un farmaco anticoagulante (cioè che aiuta a tenere il sangue piu' fluido), possibilmente di nuova generazione (uno dei cosiddetti DOAC). Cordiali saluti