NON SEI ANCORA REGISTRATO?

REGISTRATI

AREA RISERVATA

Recupera password

Censimento Cardiologie 2005

Primi risultati Censimento in pdf

Image title


Primi risultati del Censimento 2005

Il Censimento delle Cardiologie aveva i seguenti obiettivi:
- aggiornare la distribuzione territoriale delle unità cardiologiche operative in Italia
- acquisire informazioni riguardo allo stato normativo, l’assetto organizzativo e le attività svolte dalle unità operative di cardiologia, ricercando non solo dati quantitativi ma anche qualitativi
- individuare le modalità organizzative nell’ambito della gestione dell’emergenza-urgenza cardiologica
- valutare l’evoluzione e lo sviluppo della cardiologia italiana rispetto ai precedenti rilevamenti.

Il Censimento ha coinvolto le unità cardiologiche ospedaliere, quelle universitarie e quelle private, quest’ultime solo se dotate di posti letto accreditati per la cardiologia.

A marzo del 2006 è stato richiesto ai Direttori/Responsabili delle strutture cardiologiche di compilare un questionario su web riportando i dati di attività e l’assetto organizzativo della cardiologia da loro diretta relativamente all’anno 2005.

Il questionario è stato indirizzato a 843 strutture cardiologiche (668 ospedaliere, 63 universitarie, 112 private con posti letto accreditati per la cardiologia) collocate in 728 enti di ricovero del SSN.
La raccolta dei dati si è conclusa a dicembre del 2006 ottenendo il questionario compilato da parte di 773 (92%) cardiologie collocate in 676 enti di ricovero del SSN.

Per i 676 ospedali ospitanti le 773 cardiologie che hanno risposto al nostro questionario abbiamo informazioni relative alle modalità di gestione della emergenza-urgenza cardiologica e all’assetto organizzativo interno delle unità cardiologiche.Alcuni dati, ritenuti particolarmente rilevanti, sono però stati ricavati per tutte le 843 cardiologie italiane e per tutti i 728 enti di ricovero che prevedono nel proprio assetto una funzione cardiologica.

Per tutti gli ospedali siamo a conoscenza dell’assetto organizzativo interno per quanto concerne l’esistenza di unità di terapia intensive cardiologiche, di attività cardiochirurgica, di laboratori di emodinamica e di elettrofisiologia (compresi quelli interventistici), di attività di medicina nucleare.Per tutte le cardiologie siamo a conoscenza dell’esistenza di posti letto cardiologici, del loro numero e della loro tipologia (intensivi, degenZa ordinaria o subintensiva, riabilitativi, pediatrici).

Per i centri che non hanno risposto al questionario tali informazioni sono state raccolte attraverso un’intervista telefonica al Direttore/Responsabile della struttura cardiologica.

Le diapositive presenti su questa pagina riportano i primi risultati ottenuti dal Censimento 2005. Dovranno ovviamente essere effettuate ulteriori e più approfondite analisi anche per valutare a livello regionale e territoriale l’assetto organizzativo delle unità cardiologiche.

Per qualsiasi chiarimento o informazione:
Centro Studi ANMCO
Tel.: 055/5101361
Fax: 055/5101310
E-mail:  centrostudi@anmco.it

ARCHIVIO

Lettera di presentazione

Questionario – versione cartacea

Norme per la compilazione

Image title





Per qualsiasi chiarimento o informazione:
Centro Studi ANMCO
Tel.: 055/5101361
Fax: 055/5101310
E-mail:  centrostudi@anmco.it


PRESENTAZIONE DEL CENSIMENTO 2005
Essendo trascorsi già cinque anni dall’ultimo Censimento delle Strutture Cardiologiche in Italia, la Federazione Italiana di Cardiologia ha deciso di promuovere un nuovo Censimento relativo all’anno 2005.

I cambiamenti avvenuti negli ultimi anni sia in ambito di organizzazione sanitaria che di gestione delle patologie cardiovascolari rendono obsoleti i dati in nostro possesso.

Il 5° Censimento si propone di aggiornare la distribuzione territoriale delle Strutture cardiologiche nazionali ospedaliere, universitarie e private dotate di posti letto accreditati per l’attività cardiologica.

In aggiunta a questi dati il Censimento si propone di acquisire nuove informazioni sulle Unità Operative di Cardiologia italiane riguardo allo stato normativo, l’assetto organizzativo e le attività svolte, ricercando non solo dati quantitativi ma anche qualitativi.

E’ stato approntato un questionario, per molte parti sovrapponibile a quello utilizzato per il 4° Censimento dell’anno 2000, che consentirà di raccogliere tutte queste informazioni aggiornate. I dati raccolti saranno elaborati e diffusi in maniera aggregata (nazionale, area geografica, regioni), mentre non verranno mai divulgate le informazioni relative ad una singola Struttura cardiologica.

Questo nuovo Censimento ci consentirà di delineare la realtà attuale della Cardiologia nazionale e di valutarne l’evoluzione e lo sviluppo rispetto ai precedenti rilevamenti (1986, 1992, 1995, 2000). Costituirà inoltre una banca dati sulla realtà cardiologia del nostro Paese, aggiornabile periodicamente e a disposizione per tutte le esigenze di valutazione e/o di programmazione relative all’area cardiovascolare sia in ambito nazionale che di singola regione.

E’ evidente che questi obiettivi si realizzeranno soltanto se il Censimento sarà completo sia nell’accuratezza e completezza della compilazione dei questionari che nella diffusa partecipazione delle Strutture Cardiologiche. Diversamente, le informazioni acquisite saranno di limitata validità e pertanto difficilmente utilizzabili per interagire con amministratori e programmatori sanitari.

Per la prima volta la raccolta dei dati sarà effettuata su Web. Per accedere alla compilazione saranno necessari il nome utente e la password inviati in busta chiusa alle cardiologie invitate.
Le credenziali di accesso ti serviranno anche in futuro per segnalare eventuali variazioni relative alla organizzazione/configurazione della tua Struttura cardiologica. La raccolta dati su Web dovrebbe agevolarti la compilazione, prevedendo una serie di help e di percorsi guidati.


Dr. Giuseppe Di Pasquale
Presidente ANMCO
Prof. Attilio Maseri
Presidente FIC
Prof.ssa Maria Grazia Modena
Presidente SIC