NON SEI ANCORA REGISTRATO?

REGISTRATI

AREA RISERVATA

Recupera password

Fibrillazione atriale

Buon giorno dottore lei crede in base alla sua esperienza una fibrillazione atriale del mio genere smettendo con agonismo ha la possibilità di regredire? Oppure gli episodi aumenteranno sempre di piu?i farmaci a vita mi fanno paura anche perché non molto efficaci e anche per gli effetti collaterali che possono creare.Nel mio caso io opterei direttamente per ablazione secondo lei invece prima si dovrebbe tentare una cura farmaceutica perché?

Risposta

Non si ha certezza, ma visto il meccanismo di insorgenza è verosimile che gli episodi possano scomparire. D'altra parte la bradicardia in se è un elemento che favorisce la insorgenza di fibrillazione atriale. Io non mi preoccuperei per ora. Farei detraining e continuerei a fare sport a livello più basso. Cosa acadrà e cosa converrà fare lo si vedrà col tempo. I farmaci per un cuore normale sono in genere molto ben tollerati e con modesti effetti collaterali e non è detto che ne abbia bisogno. In base all'andamento clinico (frequenza e durata degli episodi, andamento della FC etc) si potrà valutare la miglior opzione terapeutica che va da farmaci ad ablazione. Per mia abitudine considero prima la terapia farmacologica se questa è tollerata ed efficace.