NON SEI ANCORA REGISTRATO?

REGISTRATI

AREA RISERVATA

Recupera password

Dilatazione aorta ascendente

Buongiorno confermo che la mamma verrà ricoverata il 26/02 per sottoporsi nei giorni successivi all'intervento. Il cardiochirurgo ha detto che dovrà fare la coronografia...secondo il suo parere dopo quanti giorni sarà possibile fare l'intervento? Ma é un esame rischioso? Grazie mille katia

Risposta

Gentile Katia, la coronarografia è un esame che va sempre eseguito in un paziente che si prepara per un intervento cardiochirurgico, al fine di veificare l'eventuale presenza di lesioni a carico delle arterie coronariche che potrebbero complicare l'esecuzione dell'intervento e/o necessitare di essere corrette durante l'intervento stesso con l'esecuzione contestuale di un by-pass aortocoronarico; pertanto l'indicazione a questo esame è da considerarsi normale nel caso della mamma. La coronarografia, pur essendo un esame di tipo "invasivo" (cioè che necessita di introdurre strumenti diagnostici, in questo caso dei cateterini molto sottili, all'interno dell'organismo) è ormai un esame routinario, che in mani esperte dura non più di 15-20 minuti, viene eseguita in anestesia locale di solito passando attraverso un vaso del polso (arteria radiale) e non presenta particolari rischi o fastidi. L'intervento chirurgico potrà essere eseguito anche il giorno successivo. In bocca al lupo