NON SEI ANCORA REGISTRATO?

REGISTRATI

AREA RISERVATA

Recupera password

eco cardio in iperteso

Mercoledì mio marito (52 anni, iperteso in terapia) ha eseguito eco-cardio a riposo. Nel referto, alla fine c' è scritto: CONCLUSIONI: Finestra acustica parasternale non ottimale. Stenosi valvolare aortica moderata su valvola verosimilmente bicuspide. Ventricolo sinistro con moderata-severa ipertrofia, di normali dimensioni, cinetica regionale e funzione di pompa; disfunzione diastolica di grado I. Atrio sinistro moderatamente dilatato. Aorta di calibro ai limiti superiori. Sezioni destre nella norma per dimensioni e funzioni di pompa. Pressioni polmonari stimate nei limiti. Utile ecocardio trans esofageo per definire la morfologia della valvola. Dottore, mi dica la verità, quanto è grave? Secondo lei la valvola è da sostituire? Il 15 dicembre avremo la visita con il cardiologo, nel frattempo sono preoccupatissima.

Risposta

Suo marito presenta una malformazione valvolare (aorta bicuspide) con stenosi di grado moderato, che necessita di essere valutata periodicamente dal cardiologo. Se non ha sintomi (affanno, dolore toracico, svenimenti) può ripetere l'eco entro 1 anno, altrimenti leggo che ha già programmato una visita a breve. Nella peggiore delle ipotesi sarà in futuro da valutare la sostituzione della valvola aortica.