NON SEI ANCORA REGISTRATO?

REGISTRATI

AREA RISERVATA

Recupera password

ins. aortica moderata

Salve, grazie per il riscontro e per il tempo che mi avete dedicato. Non sono iperteso, anzi, in particolare in estate la PA è sempre leggermente bassa ma non ipotensione, infatti riduco su indicazione del cardiologo il bisaprolo. Il mio medico di base, mi ha consigliato il Triatec (ramipril) per ridurre il post cardio e perché e il farmaco principe nell' ins. aortica moderata al dosaggio di 2,5 mg e da ciò che ho dedotto forse anche al centro cui sono stato l' ace i. mi vogliono prescrivere. Aspetto comunque la terapia dopo l'eco tridimensionale fissato per inizi aprile. Credo che al dosaggio minimo, posso continuare con il Congescor anche perché con i ritmi lavorativi frenetici un b-bloccante mi riduce la tachicardia correlata anche ad ansia e stress. Aggiungo un dato che mi è sfuggito di trascrivere: alterato rilasciamento VS, normale il tempo di conclusione AV e RIV. IAo moderata. Vorrei avere solo ultime due info: 1) In caso di febbre è preferibile assumere il paracetamolo o l'acido ac.salicilico (Aspirina C) e 2) se in caso di febbre non passa con gli antipiretici devo assumere e tenere in caso per emergenza un antibiotico ed è indicato più la cefixima (Cefixoral 400 mg) o amoxicillina-ac.clavulanico (Augmentin)? (Se non disturbo, per inizi aprile vi dico la terapia che mi è stato prescritta al centro cardiologico di MI per avere un parere). Cordiali saluti

Risposta

Penso che possa proseguire con il bisoprololo In caso di febbre può assumere tranquillamente il paracetamolo come antipiretico e l'antibiotico solo se vi è indicazione clinica (non solo perché ha insufficienza aortica...) Cordialità